C.2 Rottura del conio

Questa tipologia di errore è forse una delle prime ad essere stata studiata dai ricercatori di errori di coniazione. Uno dei pionieri in questo ambito è stato Mort Goodman che nel 1969 scrisse un libro intitolato “The Design Cud” e dedicato agli errori di coniazione derivanti da una rottura marginale del conio (in inglese denominati cud). Vista l’ampiezza dell’argomento, conviene suddividere la trattazione nei seguenti sotto-argomenti:

  1. Dinamica della rottura e le relative cause
  2. Rottura marginale del conio
  3. Rottura con frammento di conio trattenuto
  4. Rottura del bordo del conio
  5. Rottura centrale del conio
  6. Rottura della virola

Come intuitivo, il comune denominatore delle varie tipologie di errore sopra riportare è la rottura di uno dei due conî o meglio dei tre conî, se si considera anche la virola. Prima di entrare nel merito delle singole tipologie è importante però analizzare le cause che possono portare alla rottura di uno dei conî.